Laura Campanello


Sabof-Campanello-BN-12x12cmLaureata in Filosofia all’Università Statale di Milano (1989) e specializzata in Pratiche Filosofiche con Romano Màdera presso il Corso di laurea in Consulenza pedagogica e Ricerca educativa dell’Università di Milano – Bicocca (2004).

Opera come analista filosofa e come consulente pedagogica a Milano (via Ampere 11) e a Olgiate M. (LC) perché vive in Brianza.

Supervisore a gruppi di lavoro, formatrice, è da anni relatrice a congressi, seminari, conferenze sia in ambito filosofico, sia in ambito pedagogico e educativo.

Collabora da anni con la Società italiana di cure palliative (SICP) e fa parte del comitato scientifico della sua rivista (RICP).

È stata docente per dieci anni nella Scuola in analisi biografica a orientamento filosofico di Philo – Pratiche filosofiche (www.scuolaphilo.it) e ora collabora con il centro culturale. E’ socia fondatrice di Sabof.

È esperta – se si può essere esperti in questo campo! – di tematiche legate alla felicità e alla vita, grazie alla sua esperienza decennale come filosofa e consulente etica nelle cure palliative e nell’ambito della malattia e del lutto all’Istituto nazionale dei Tumori di Milano e presso la RsA Villa dei Cedri di Milano – reparto SLA: quello che si può dire è che queste esperienze ti insegnano cosa conta nello stare al mondo.

Collabora con il blog del Corriere della Sera 27esimaora.corriere.it per cui pubblica periodicamente post filosofici. Scrive per il blog legato al progetto Dontshare.

È autrice di vari articoli e alcuni libri tra cui Sono vivo ed è solo l’inizio. Riflessioni filosofiche sulla vita e sulla morte e Leggerezza editi da Mursia.