Romano Màdera


2004 / MILAN: ROMANO MADERA, PHILOSOPHER / © ARMANDO ROTOLETTI / AG. GRAZIA NERI
2004 / MILAN: ROMANO MADERA, PHILOSOPHER / © ARMANDO ROTOLETTI / AG. GRAZIA NERI

È professore ordinario di Filosofia morale e di Pratiche filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. In passato ha insegnato all’Università della Calabria e all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Fa parte delle associazioni di psicologia analitica Aipa (italiana) e Iaap (internazionale), del Lai (Laboratorio analitico delle immagini, associazione per lo studio del Gioco della sabbia nella pratica analitica) e della redazione della Rivista di psicologia analitica.

È uno dei fondatori dei Seminari aperti di pratiche filosofiche e di Philo – Pratiche filosofiche (www.scuolaphilo.it), dove è docente nella Scuola in analisi biografica a orientamento filosofico e responsabile della gestione del centro culturale.

Ha chiamato la sua proposta nel campo della ricerca e della cura del senso “analisi biografica a orientamento filosofico” e ha fondato la società degli analisti filosofi (Sabof).

Tra le sue pubblicazioni: Identità e feticismo (Moizzi, Milano, 1977); Dio il Mondo (Coliseum, Milano, 1989), L’alchimia ribelle (Palomar, Bari, 1997); C. G. Jung. Biografia e teoria (Bruno Mondadori, Milano, 1988); L’animale visionario (Il Saggiatore, Milano, 1999); La filosofia come stile di vita (con L.V. Tarca, Bruno Mondadori, Milano, 2003); Il nudo piacere di vivere (Mondadori, Milano, 2006); La carta del senso. Psicologia del profondo e vita filosofica (Raffaello Cortina, Milano, 2012); Una filosofia per l’anima. All’incrocio di psicologia analitica e pratiche filosofiche, a cura di C. Mirabelli (Ipoc, Milano, 2013); Carl Gustav Jung. L’opera al rosso (Felrinelli, Milano, 2016 – leggi qui).

Ha inoltre scritto un saggio nel libro collettivo: Qual è il tuo mito? Mappe per il mestiere di vivere (a cura di S. Fresko e C. Mirabelli, con scritti di I. Carlot, M. Diana, R. Màdera, M. Montanari, I. Paterlini e delle due curatrici), Mimesis, Milano 2016.

Email: romano.madera@libero.it