Francesca Pizzuti


Nata a Roma nel 1986, è laureata in Filosofia e Studi teorico critici presso L’Università La Sapienza di Roma.

È analista biografica ad orientamento filosofico (Sabof).

Da molti anni si occupa di editoria e di ricerca nel campo psicoanalitico e filosofico.

Tra le pubblicazioni:

2021 –  “Non capisco. Il mito dell’intelletto e le derive di un approccio mentale non integrato”, Anima Mundi edizioni, Otranto, 2021 (pagg. 120), con prefazione di Chiara Mirabelli.

2021 – AA. VV., “Nessun uomo è un’isola. Racconti in tempi di pandemia”, in «Rivista di Psicologia Analitica», diretta da Paolo Aite, nuova serie n. 50, volume 102/2020, edizioni Astrolabio.

2020  –  “La “presenza” delle idee negli enti sensibili, una concezione materialista della μέθεξις?”, atti del Secondo Convegno Filosofico Internazionale sul Parmenide (Associazione Platonica Del Mediterraneo) presso l’Università di Coimbra in Portogallo.

2018  –   “La letteratura come cura: vita, narrativa e psicoanalisi in dialogo” in «Rivista di Psicologia Analitica», diretta da Paolo Aite, nuova serie n. 45, volume 97/2018, edizioni Astrolabio.

2015  –   “Cosa è un’idea? L’intellegibile nell’ultimo Platone”, edizioni Lithos, Roma, 2015 (pp. 164) con prefazione di Luciano Albanese (La Sapienza Università di Roma) e introduzione di Francesco Fronterotta (Università La Sapienza di Roma).

Email: francescapizzuti@hotmail.it
Tel: 3391133687