Ivan Carlot


Ivan Carlot è analista filosofo, counselor, formatore.

Svolge la sua attività professionale a Venezia, offrendo un’attenzione particolare al viaggio, al gioco, al sogno. È docente della Scuola Mitobiografica (www.scuolaphilo.it). Ha lavorato per l’accoglienza e tutela di rifugiati, la progettazione e realizzazione di servizi di protezione internazionale. Impegnato in corsi ad approccio umanistico e nella formazione interculturale, ha tenuto conferenze e momenti formativi presso il Master sull’Immigrazione dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e altre università.

Consulente per la realizzazione di progetti europei, presso istituzioni, associazioni e cooperative.

Autore, con Marialuisa Damini, di: – Il senso della scrittura (Loescher 2020).
Ha scritto in:

  • L’analisi filosofica. Avventure del senso e ricerca mito-biografica (a cura di C. Mirabelli e P. Bartolini, Mimesis 2019);
  • Qual è il tuo mito? Mappe per il mestiere di vivere (a cura di C. Mirabelli e S. Fresko, Mimesis 2016);
  • Maschere delle dannazioni e radici di liberazione (prefazione a La follia dei dannati. Franz Fanon e la psichiatria di Mauro Semenzato, IPOC 2012);
  • Esperienze, sorprese e principi operativi nellaccoglienza di richiedenti e titolari di protezione internazionale con disagio psichico (in La salute mentale dei rifugiati: un nuovo disegno per l’accoglienza, Servizio Centrale 2012);
  • Vivere altrimenti (a cura di G. Ciuffreda e N. Janigro, Pratiche Editrice 1997).

Ha raccolto scambi di racconti con detenute in: Al femminile (Rio Terà dei Pensieri 2019); e con migranti nei libri: Di tè in tè (2002 e 2008), Indirizzi sconosciuti (2005 e 2008), Attraverso il Centro (2006) editi da Genesidesign.

Email: carlotivan@gmail.com